Laghi di Plitvice in Croazia: la Guida Completa – Come arrivare, info e biglietti

Laghi di Plitvice in Croazia sono una di quelle mete che ho tenuto per molto tempo nel cassetto dei viaggi da fare almeno una volta nella vita. Solo da pochi anni, grazie al web e alle foto postate sui social, questo posto è diventato famoso tra i viaggiatori di tutto il mondo.

Ricordo infatti che all’epoca dei miei primi viaggi nei Balcani (il mio primo Interrail per l’esattezza) i Laghi di Plitvice erano una destinazione conosciuta per lo più dal turismo interno e dai viaggiatori più esperti ed era piuttosto difficile da raggiungere.

Oggi i Laghi di Plitvice sono uno dei posti più visitati della Croazia. Dal 1979 sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, riconoscimento che però negli ultimi anni è a rischio, proprio a causa dei milioni di visitatori che ogni anno arrivano fin qui da tutto il mondo, con un impatto non trascurabile sul delicatissimo ecosistema.

LAGHI DI PLITVICE: UN ECOSISTEMA UNICO E A RISCHIO

Laghi di Plitvice sono un complesso di 16 laghi collegati tra loro da cascate. Si estende in un’area di oltre 33.000 ettari ricca di grotte e foreste, habitat naturale per una gran varietà di animali acquatici, uccelli, farfalle e altri animali, tra cui orsi bruni, lupi e linci.

La particolarità di questo ecosistema sta nelle acque dei fiumi che lo formano: il Fiume Bianco e il Fiume Nero, che insieme danno vita al Fiume Korana. Le acque di questi fiumi sono ricche di sali calcarei che a contatto con la vegetazione precipitano formando strati di travertino che, accumulandosi, danno vita a dighe e vasche naturali. I Laghi di Plitvice sono uno dei più complessi e spettacolari esempi di questo fenomeno naturale.

Il problema è che in tempi recenti il Parco dei Laghi di Plitvice è seriamente minacciato proprio dalla mano dell’uomo. Questo a causa di una pessima gestione dell’area e dei flussi turistici. La continua e sregolata edificazione nelle zone circostanti sta inquinando le acque dei Laghi di Plitvice e danneggiando irreversibilmente il loro delicato ecosistema. Situazione che ha richiamato l’attenzione del WWF e dell’UNESCO stessa, con il rischio che un giorno il sito potrebbe essere cancellato dalla lista dei Patrimoni dell’Umanità.

Per contribuire tutti a mantenere in salute i Laghi di Plitvice è importante anche che tutti i viaggiatori facciano la loro parte. In particolare: non si può fare il bagno nei Laghi di Plitvice, non è consentito il volo di droni, perché spaventano gli animali che vivono nel Parco e ovviamente siamo tutti confidenti del fatto che nessuno inquinerà l’area gettando rifiuti di qualsiasi genere.

Una curiosità per chi ama la storia: il 31 marzo 1991 nella zona dei Laghi di Plitvice ci fu uno scontro armato tra le forze armate croate e serbe. Questo episodio, conosciuto con il nome di “Pasqua di Sangue di Plitvice” è considerato il momento di inizio della Guerra di Indipendenza Croata.

La zona dei Laghi di Plitvice, che già all’epoca erano la maggior attrattiva turistica della Jugoslavia, fu utilizzata come accampamento dalle truppe serbe. Gli hotel del Parco furono usati come baracche e caserme fino alla liberazione avvenuta nel 1995 ad opera delle truppe croate, momento che di fatto sancisce la fine della guerra. La zona è rimasta minata fino al 1998.

LAGHI DI PLITVICE: DOVE SI TROVANO?

I Laghi di Plitvice si trovano in Croazia, nella Regione della Lika, una zona piuttosto remota e isolata dell’entroterra croato a non molti chilometri di distanza dal confine bosniaco.

I Laghi di Plitvice distano 140 km da Zagabria, 170 km da Fiume, 140 km da Zara e 250 km da Spalato.

Considerate che per raggiungere la zona dove sono i Laghi di Plitvice occorrono in genere almeno 2-3 ore di strada dalle principali città vicine.

COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE

E’ possibile arrivare ai Laghi di Plitvice con un mezzo proprio (o auto a noleggio) dalle principali città della Croazia (Zagabria, Fiume, Zara). Una soluzione molto conveniente, soprattutto per chi viaggia in solitaria è quella di raggiungere il Parco con una escursione guidata: ce ne sono ogni giorno da Zara, da Zagabria, da Fiume e da Spalato e permettono di visitare i Laghi in giornata.

Non ci sono ferrovie che raggiungono l’area dei Laghi di Plitvice. I trasporti pubblici (bus locali) non sono molto affidabili, vi darò comunque qualche consiglio a riguardo.

COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE DA ZARA

Da Zara si prende l’autostrada A1/E65/E71 verso Zagreb/Rijeka fino a Gornja Ploča. Quindi si prosegue sulla statale D522 verso Udbina e da lì si prende la statale D1 fino ai Laghi di Plitvice.

Alternativa senza pagare l’autostrada: da Zara prendete la Jadranska Magistrala, proseguite su D54 e D27 fino a Gračac. A Gračac prendete la D1 fino ai Laghi di Plitvice.

COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE DA TRIESTE

Da Trieste la strada più rapida è la seguente: si entra in Slovenia dalla frontiera di Krvavi Potok, si prosegue in E61 (non serve la vignetta) fino alla frontiera con la Croazia a Pasjak. Si prosegue in E61 ed E65 verso Zagreb. Allo svincolo n.6 di Bosiljevo si prende l’A1/E71 in direzione Split fino all’uscita 7 di Ogulin. Da qui si prende la statale D42 fino ai Laghi di Plitvice. Il viaggio dura almeno 4-5 ore.


COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE DA ZAGABRIA

Da Zagabria si prende la E65 in direzione di Karlovac e da lì si prosegue sulla statale D1 fino ai Laghi di Plitvice.

COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE DA FIUME

Da Fiume si prende la E65 verso Zagreb. Allo svincolo n.6 di Bosiljevo si prende l’A1/E71 in direzione Split fino all’uscita 7 di Ogulin. Da qui si prende la statale D42 fino ai Laghi di Plitvice.

COME ARRIVARE AI LAGHI DI PLITVICE DA SPALATO

Da Spalato si prende la D56 fino a Gradac, poi si prosegue sulla D33 fino a Knin. Da Knin si prende la D1 fino ai Laghi di Plitvice. Non sono previsti pedaggi.

VISITARE I LAGHI DI PLITVICE CON I MEZZI PUBBLICI O CON LE ESCURSIONI GUIDATE

Ogni giorno dalle autostazioni di Zagabria, Zara e Spalato partono diversi bus che passano davanti agli ingressi del Parco dei Laghi di Plitvice. Gli orari e la frequenza variano periodicamente per cui è opportuno informarsi direttamente in stazione. Le informazioni disponibili sul web di norma non sono attendibili.

Il costo varia da circa 100 Kn sola andata da Zara o Zagabria, fino a 200 Kn da Spalato. A causa degli orari, della durata del viaggio e della scarsa affidabilità (consiglio di mettersi ad aspettare il bus molto prima dell’orario previsto come di considerare anche 3-4 ore di ritardo), è necessario prevedere una giornata di andata, una giornata di visita e una giornata di ritorno.

Per questo non consiglio di arrivare ai Laghi di Plitvice in bus, piuttosto un’ottima soluzione sono le escursioni in giornata che partono tutti i giorni da Zagabria, Zara e Spalato.

ESCURSIONE IN GIORNATA DA ZAGABRIA: LAGHI DI PLITVICE E RASTOKE

Questa è la migliore escursione ai Laghi di Plitvice da Zagabria. Lungo la strada si ferma anche al pittoresco villaggio di Rastoke con le sue casette costruite sui ruscelli e i suoi antichi mulini ad acqua. Nel tour è tutto compreso: prelievo dall’hotel di Zagabria, trasporto, guida professionista e biglietto di ingresso ai Laghi di Plitvice. Le visite partono ogni giorno tutto l’anno, salvo disponibilità.

ESCURSIONE IN GIORNATA DA ZARA AI LAGHI DI PLITVICE

Da Zara è possibile raggiungere comodamente i Laghi di Plitvice con questa escursione che include guida e trasporto andata e ritorno in giornata. Parte tutti i giorni da aprile a novembre. I biglietti non sono inclusi, ma la guida raccoglierà i soldi sul bus e provvederà lei ad acquistare quelli prioritari risparmiando così diverse ore di fila.

ESCURSIONE IN GIORNATA DA SPALATO O TROGIR AI LAGHI DI PLITVICE

Se pensate di visitare i Laghi di Plitvice da Spalato o Traù (Trogir) questa è senza ombra di dubbio la migliore soluzione. Oltre al trasporto andata e ritorno è inclusa almeno una guida professionista che vi accompagna lungo i percorsi più scenografici dei Laghi.
Il biglietto di ingresso ai laghi non è incluso, ma viene preso dalla guida in modo da non fare file ed entrare subito. Partenze tutti i giorni da aprile a novembre, salvo disponibilità.

LAGHI DI PLITVICE: QUANDO ANDARE

Laghi di Plitvice in Primavera

I Laghi di Plitvice si risvegliano dal lungo inverno, il ghiaccio si scioglie e la vita torna a fiorire. La primavera è una buona stagione per visitare il Parco e fare lunghe passeggiate.

Laghi di Plitvice in Estate

Il clima mite e le lunghe giornate permettono di esplorare il Parco fino in fondo, godendo di tutti i sentieri aperti. Ma aspettatevi un bagno di folla e lunghissime file per i biglietti.

Laghi di Plitvice in Autunno / BEST SEASON

La stagione migliore per visitare i Laghi di Plitvice è l’autunno. La calca diminuisce e i fotografi approfittano del foliage per catturare gli scorci più pittoreschi.

Laghi di Plitvice in Inverno

I Laghi di Plitvice d’inverno diventano un posto fatato: tra cascate ghiacciate e laghi di cristallo. 
I visitatori sono pochi, ma molti sentieri possono essere chiusi.

LAGHI DI PLITVICE: MAPPA E PERCORSI CONSIGLIATI

GLI INGRESSI DEL PARCO DEI LAGHI DI PLITVICE

Per arrivare ai Laghi di Plitvice si può passare da uno dei due ingressi principali, chiamati con molta fantasia INGRESSO 1 e INGRESSO 2.

I percorsi che si possono fare dall’uno o dall’altro ingresso sono praticamente equivalenti, cambia solo il senso del percorso, che si svolge dai Laghi Superiori ai Laghi Inferiori partendo dall’INGRESSO 2 e viceversa partendo dall’altro ingresso.

Esiste inoltre un INGRESSO 3, spesso confuso con l’Ingresso Secondario “Flora” (che invece si trova vicino l’Hotel Jezero, ed è parte dell’Ingresso 2). In realtà è un piccolo ingresso secondario situato dalla parte opposta agli altri, nei pressi del villaggio di Plitvica Selo. Non è provvisto di biglietteria, ma è un’ottima soluzione se si alloggia da quelle parti e permette di risparmiarsi le file e il caos degli altri ingressi.

Se alloggiate nelle guesthouse di Pltivica Selo come l’Ethno Houses, l’House by the River, Country House Plitvice o Pansion Breza i proprietari saranno ben lieti di prendere i biglietti per voi, risparmiandovi ogni sbattimento e permettendovi di entrare direttamente dal comodo Ingresso 3 (risparmiando anche il parcheggio).

I PERCORSI PER VISITARE I LAGHI DI PLITVICE

Laghi di Plitvice sono convenzionalmente divisi in Laghi Inferiori e Laghi Superiori.

Laghi Inferiori sono stretti in una gola alta fino a 40 metri e suddivisi in più livelli che partono da Lago Kozjak fino alla cascata grande “Veliki Slap“. Chi entra dagli Ingressi 1 e 3 parte da qui.

Laghi Superiori sono un complesso sistema di laghetti, terrazze naturali in travertino e cascatelle che si trova a monte del Lago Kozjak. Il percorso parte dal lago più alto (il Proscansko Jezero) e scende giù attraverso passerelle che passano sull’acqua e sulle cascate. Secondo me è la parte più bella di tutto il percorso.

I percorsi di visita dei Laghi di Plitvice si estendono per diverse decine di chilometri, per cui è opportuno scegliere in anticipo quale seguire. Sono identificati da lettere e queste lettere sono le stesse che troverete a segnalare la via lungo la visita. Le mappe sono fornite gratuitamente all’entrata (o a pagamento quelle più dettagliate, ma non necessarie) e sono poste in diversi punti del percorso. Perdersi è impossibile.

Non è obbligatorio seguire un percorso di visita specifico, si può anche vagare liberamente. Dipende tutto da quanto si vuole camminare.

QUALE PERCORSO SCEGLIERE

PERCORSI DALL’INGRESSO 1
percorsi A e B permettono di vedere solo una piccola parte dei Laghi Inferiori e non ve li consiglio.
Il percorso C è di 8 Km (4 ore circa) e permette di vedere i Laghi Inferiori e una buona parte dei Laghi Superiori fino al Lago Proscansko. Comprende la navigazione in battello e il ritorno con il trenino.
Il percorso K1 è lungo 18,3 Km e include un trekking intorno al Lago Proscansko. E’ un percorso di trekking più che un percorso di visita (ce ne sono anche altri dedicati esclusivamente ai trekkers, ma di nessun interesse paesaggistico).

PERCORSI DALL’INGRESSO 2
percorsi E ed F sono introduttivi ai Laghi Superiori e non vale la pena prenderli in considerazione.
Il percorso H è lungo 8,9 Km (4-5 ore) parte dal Lago Proscansko, attraversa tutti i Laghi Superiori fino al Lago Kozjak che viene attraversato con il battello. Continua lungo i Laghi Inferiori fino alla Cascata Grande (Veliki Slap) e alla Grotta Šupljara.
Il percorso K2 è lungo 18,3 Km ed è simile al percorso K1.

LAGHI DI PLITVICE: PERCORSO CONSIGLIATO

Secondo me il percorso migliore per una visita completa dei Laghi di Plitvice è il PERCORSO H.

Si parte dall’Ingresso 2 e con il trenino si raggiunge la sommità dei Laghi Superiori, ovvero il Lago Proscanko. Da qui si scende passando attraverso tutti i Laghi Inferiori. La zona è piuttosto in pendenza e la scelta che abbiamo fatto ci permetterà di affrontarla tutta in discesa. Questo percorso è quindi adatto a tutti, compreso chi viaggia con bambini.

Arrivati al Lago Kozjak si prende il battello che ci porta sulla riva opposta. Da qui si parte con la visita ai Laghi Inferiori, alla Grotta Šupljara, alla Cascata Grande (Veliki Slap) per poi risalire lungo il percorso panoramico che conduce alla stazione del trenino. Si prende il trenino e si torna all’Ingresso 2.

Questo percorso permette di godersi a pieno i Laghi di Plitvice e in media richiede dalle 4 alle 6 ore per essere completato. La distanza percorsa a piedi è di 8,9 Km.

LAGHI DI PLITVICE: PREZZI, BIGLIETTI E ORARI

PREZZO DEI BIGLIETTI PER I LAGHI DI PLITVICE

Il prezzo dei biglietti di ingresso al Parco dei Laghi di Plitvice varia a seconda della stagione. Nel prezzo sono inclusi: il contributo per la conservazione dell’ambiente, un passaggio sul trenino, il traghetto e l’assicurazione.

PREZZI PER IL 2020

Dal 1/11 al 31/03: 60 Kn (circa 8,10 euro)

Dal 1/04 al 31/05 e dal 01/10 al 31/10: 100 Kn (circa 13,50 euro)

Dal 1/06 al 30/09: 250 Kn (circa 33,60 euro)

Previste riduzioni per bambini, studenti e disabili.

I prezzi nel dettaglio sono disponibili sul sito ufficiale.

BIGLIETTI: PRENOTAZIONI E ACQUISTO

biglietti d’ingresso ai Laghi di Plitvice si acquistano online o direttamente alle biglietterie degli ingressi 1 e 2.

Di norma all’ingresso 2 le file sono minori e la disponibilità di biglietti maggiore.

! ATTENZIONE IN ESTATE !
Nei mesi estivi la fila per le biglietterie inizia all’alba e dura diverse ore. Ad esempio una volta sono arrivato in fila alle 8.30, sono riuscito a prendere i biglietti alle 12.30 per l’ingresso delle 15.00!

ACQUISTO ONLINE
I biglietti possono essere acquistati in anticipo, fino ad almeno 1 giorno prima della visita, sul sito ufficiale del Parco.
Se desiderate visitare i Laghi di Plitvice nei mesi di luglio, agosto e settembre è vivamente consigliato acquistare i biglietti online.

PREZZO DEL PARCHEGGIO

Il parcheggio dei Laghi di Plitvice è a pagamento.
C’è un parcheggio per ogni ingresso.
La tariffa è di 10 Kn/ora per le auto e di 100 Kn/giorno per i camper. Il parcheggio è gratuito per le moto.

ORARI DEL PARCO DEI LAGHI DI PLITVICE

Gli orari del Parco, delle Biglietterie e dei servizi (trenino e battello) variano a seconda della stagione, delle condizioni meteo e delle esigenze di manutenzione o sicurezza del Parco. Quindi la cosa migliore è verificarli volta per volta sul sito ufficiale del Parco.

LAGHI DI PLITVICE: DOVE DORMIRE E DOVE MANGIARE

DOVE DORMIRE VICINO AI LAGHI DI PLITVICE

Si può dormire a due passi dai Laghi in uno dei tre hotel gestiti dalla Direzione del Parco: l’Hotel Jezero, l’Hotel Bellevue e l’Hotel Plitvice.

Nel villaggio di Plitvica Selo (Ingresso 3) ci sono ottime sistemazioni private: Ethno Houses, l’House by the River, Country House Plitvice o Pansion Breza

Nei villaggi vicini a Plitvice (4-15 km di distanza) si può scegliere tra un gran numero di guesthouse, hotel, appartamenti e camping.

DOVE MANGIARE VICINO AI LAGHI DI PLITVICE

Considerate che siete in una delle zone più turistiche di tutta la Croazia: l’offerta per quanto riguarda il cibo è piuttosto scarsa. Prezzi alti, qualità bassa.

Per chi alloggia nelle guesthouse può essere una buona idea cenare lì, soprattutto se a conduzione familiare (nella mia guida su dove dormire ne consiglio qualcuna).

Nel parco ci sono snack-bar che personalmente non prenderei neanche in considerazione. Consiglio di fare la spesa in un supermercato e di prepararsi qualche panino prima di andare ai Laghi. Non ci sono supermercati nella zona, solo qualche market nei villaggi lungo la statale per Karlovac.

Se avete in programma di visitare Rastoke vale la pena allungarsi e pranzare lì in una delle trattorie per camionisti lungo la statale. Vi consiglio di provare quella che si chiama Restauran Pino, prezzi modici e qualità decente.

LAGHI DI PLITVICE: COME VESTIRSI

Laghi di Plitvice si trovano in una zona di montagna, con temperature nettamente diverse rispetto a quelle della costa della Croazia. Per cui è importante capire come vestirsi al meglio per evitare di avere freddo o ritrovarsi sudati o ustionati d’estate.

Per chi viaggia d’estate il consiglio è di vestirsi a strati con una maglietta a maniche corte leggera e sopra un capo leggero a maniche lunghe, come un giacchettino o una camicetta comoda. Le scarpe da trekking non sono necessarie, basta avere un buon paio di scarpe da ginnastica.

Per chi viaggia d’inverno consiglio di vestirsi a strati come per un qualsiasi trekking di montagna: canottiera, maglione di lana o tecnico, giubbotto. Consigliato anche un paio di scarpe da trekking impermeabili, a collo alto (per la protezione delle caviglie, visto che su questo tipo di sentieri e passerelle è estremamente facile prendersi una distorsione) e con una buona presa sul ghiaccio.

In qualsiasi stagione portate con voi un k-way o una mantella antipioggia.

Per chi ama fare delle belle foto consiglio di portare un buon filtro polarizzatore, un filtro ND per l’effetto seta sulle cascate, una protezione anti-pioggia e anti-spruzzi per la macchina fotografica. Considerate che sulle passerelle è praticamente impossibile utilizzare il treppiede (ballano tantissimo al minimo movimento), però sui sentieri non ci sono problemi. In caso portatevene uno molto leggero.

COSA VEDERE NEI DINTORNI DEI LAGHI DI PLITVICE

Il pittoresco villaggio di Rastoke dista circa 30 Km dai Laghi di Plitvice e si trova lungo la statale per Karlovac.

E’ famoso per i suoi mulini ad acqua e le sue casette costruite sopra un dedalo di ruscelli e cascate. Aggiratevi tra i suoi antichi mulini costruiti tra il 1600 e il 1800, scoprite storie e leggende di fate e mugnai e osservate lo scorrere del tempo in questo paesaggio bucolico, magari seduti al tavolo di una delle taverne del borgo.


Dai Laghi di Plitvice si raggiunge facilmente anche il confine bosniaco. Una volta passato il confine il paesaggio cambia notevolmente e ci si ritrova catapultati nei veri Balcani. Passate Bihac e proseguite lungo la valle del fiume Una in direzione dell’Una National Park.

Attraverserete un paesaggio fatto di torrenti dalle acque turchesi, antichi monasteri e villaggi desolati, fino a raggiungere le cascate di Štrbački buk.
Proseguendo verso sud si arriva al villaggio di Martin Brod anch’esso famoso per una serie di cascate spettacolari, rapide e laghetti verde smeraldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.