SOGNANDO PARIGI

La guida completa alla Ville Lumiere

GUIDA ALLA FOTOGRAFIA DELL’AURORA BOREALE

Benvenuti in Transnistria

E’ il tuo compleanno, tutti i tuoi amici sono in ferie, la città è vuota e fa un caldo infernale. Però hai sentito che da qualche parte della vecchia Unione Sovietica c’è ancora una terra di nessuno che resiste al crollo della Cortina, patria di spie, trafficanti e distillerie di ottimo cognac.

E allora perché non andare a festeggiare in un Paese che non esiste?

The Russian Woodpecker

Nome in codice Duga. Segreto Militare Strategico dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.

Il picchio russo, come lo hanno soprannominato i radioamatori di mezzo mondo, era un radar supersegreto costruito per intercettare un attacco atomico americano.

E’ stato distrutto dall’atomo, quello di Chernobyl, nel 1986.

La Tana dell’Amico Broz

Tra i monti dell’Erzegovina si nasconde il più segreto dei segreti della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia: il bunker antiatomico del maresciallo Tito, all’anagrafe Josip Broz.

Desecretato da pochi anni, il bunker era pensato per ospitare i più alti vertici della Jugoslavia in caso di un olocausto atomico. Ed era programmato per trasmettere al mondo il messaggio ad onde corte che Tito era ancora vivo e che la Jugoslavia era ancora in piedi.

ultime storie dal blog.

segui il mio viaggio su instagram.