Tromsø: Cosa Vedere e Cosa Fare. La Guida Completa 2020

Tromsø è una delle città più vive di tutta la Norvegia.
Adagiata sull’isola di Tromsøya e collegata alla terraferma da un ponte e un tunnel, si è guadagnata nei secoli l’appellativo, seppur improprio di Capitale della Lapponia.

In effetti questa cittadina sonnecchiosa si trova di pieno diritto sulle coste all’estremo nord della Lapponia Norvegese, 350 km più a nord del Circolo Polare Artico.

Patria dei Norreni e dei Sami, Tromsø è considerata la porta d’accesso al Polo Nord e in passato è stato il campo base di un gran numero di spedizioni artiche. Le flotte di esploratori e il via vai di gente e di merci che da secoli affolla il porto hanno contribuito a plasmare l’anima delle genti di Tromsø, dando così vita ad una atmosfera variegata e mondana.

COSA FARE A TROMSØ: 5 ESPERIENZE INDIMENTICABILI

1. VEDERE L’AURORA BOREALE

Se avete in programma di visitare Tromsø nel periodo tra settembre e aprile allora potrete tentare la fortuna cercando di avvistare le magiche luci danzanti dell’Aurora Boreale.

Nota per essere uno dei fenomeni naturali più spettacolari, l’Aurora Boreale fa spesso capolino sui cieli di Tromsø e della regione circostante. Le condizioni necessarie sono la totale oscurità (in genere l’orario migliore è tra le 21 e le 2, anche in pieno inverno). Tromsø è abbastanza a Nord da poter sperimentare il fenomeno della notte polare, ma in maniera incompleta.

Questo significa che all’apice dell’inverno artico il Sole pur trovandosi sotto l’orizzonte riuscirà comunque, per diffusione, a schiarire il cielo sufficientemente da non avere quel nero pesto della notte profonda (ma piuttosto una tonalità simile alle nostre serate di novembre). Ora, se andiamo a caccia dell’Aurora Boreale necessitiamo di almeno due cose: buio pesto e cielo limpido, senza nuvole.

Entrambe le cose sono piuttosto rare sulla città di Tromsø e per questo con le escursioni organizzate dalle guide specializzate in genere si va fuori città, lungo i fiordi o le zone dell’entroterra nei dintorni. A volte può capitare che per seguire un bollettino meteo invitante ci si spinga fino al confine con la Finlandia, in una avventura senza precedenti.

ESCURSIONI CONSIGLIATE PER VEDERE L’AURORA BOREALE A TROMSØ

A CACCIA DELL’AURORA BOREALE

Attendi l’Aurora Boreale intorno al fuoco di un falò, tra storie e leggende artiche.
Le guide professioniste identificano ogni sera i posti migliori dove vedere l’Aurora Boreale, fornendo una esperienza unica e coinvolgente.

ASPETTANDO L’AURORA BOREALE TRA LE RENNE

Visita una famiglia Sami che alleva circa 200 renne.
Puoi conoscere da vicino questi bellissimi animali e porgerli qualche manciata di cibo che mangeranno direttamente dalle tue mani.
Poi in una capanna tipica gusterai una cena a base di prodotti locali e ricette tradizionali.
Dopo cena si aspetta l’Aurora Boreale intorno al fuoco in un lavvu, la tipica tenda Sami, tra canti, racconti e storie sulla vita dei nomadi lapponi e degli allevatori di renne.

ESPERIENZA SULLE LYNGEN ALPS: AURORA, MOTOSLITTA E GLAMPING

Stai cercando una esperienza fuori dal comune? Questo è quello che fa per te!
Immersiva, esclusiva, adrenalinica e a tratti anche romantica.

Si parte in mattinata da Tromsø per raggiungere le Alpi di Lyngen, uno dei posti più belli della Norvegia del Nord, che esplorerai like a local guidando una motoslitta.
Il pomeriggio potrai dedicarlo al trekking o allo sci, mentre la sera la passerai in una lavvu in legno con il tetto in vetro, dalla quale se sarai fortunato potrai ammirare l’Aurora Boreale standotene al calduccio sotto le coperte.
Pernottamento, pasti, guida e lezione su come fotografare l’Aurora inclusi.
Esperienza perfetta per le coppie. Prenotate con larghissimo anticipo.

ESPERIENZA ARTICA
FIORDI DEL NORD, BALENE E AURORA BOREALE

Si parte la mattina presto da Tromsø per raggiungere Skjervoy, un villaggio di pescatori su un isolotto remoto ed isolato a metà strada tra Tromsø e Alta.

Da qui si parte per un’escursione in gommone per avvistare le balene, in particolare orche e megattere, che da novembre a gennaio si riuniscono nel fiordo a caccia di aringhe.

Nel pomeriggio si raggiungono le Alpi di Lyngen dove si partecipa ad un workshop fotografico per scoprire come fotografare al meglio l’Aurora Boreale, considerando che questa è una delle zone migliori di tutta la Norvegia per vederla.

La notte si dorme in una bella lavvu in legno con il tetto di vetro, dalla quale è possibile ammirare il cielo e, con un pizzico di fortuna, l’Aurora Boreale restando comodamente sotto le coperte.

Senza dubbio una esperienza indimenticabile, consigliata in particolare alle coppie.

Periodo: da Novembre a Gennaio
Prenotate con larghissimo anticipo.

2. ANDARE SU UNA SLITTA TRAINATA DA HUSKY (DOG SLEDDING)

Il dog sledding, ovvero le corse con le slitte trainate dai cani, sono a tutti gli effetti l’hobby nazionale della Norvegia settentrionale.

Se viaggiate in inverno non potete assolutamente perdervi questa esperienza e Tromsø è sicuramente il posto migliore dove farla.

Andate in un allevamento di husky per conoscere quanta passione e dedizione ci sono dietro l’addestramento dei cani da slitta, fate la conoscenza di un musher professionista e divertitevi coccolando questi fantastici cagnolini. Ognuno di loro ha un carattere diverso dall’altro, ma sono tutti infaticabili giocherelloni.

Andare in slitta tra le foreste e le immense distese di neve nelle zone intorno Tromsø è un tuffo profondo nella cultura della Norvegia. Una volta partiti sentirete solo il rumore delle zampette dei cani che corrono sulla neve soffice e lo scivolare della slitta. E questa si che è una cosa che da dipendenza!

LE MIGLIORI ESPERIENZE DI DOGSLEDDING A TROMSO

ESCURSIONE IN SLITTA CON GLI HUSKY

L’esperienza classica per vivere al meglio il brivido di guidare una slitta trainata da cani. Ogni slitta ha una forza motrice di ben 6 cani addestrati e che non desiderano altro che dedicarsi al loro gioco preferito: scorrazzare più che possono per le valli innevate.

ESPERIENZA IN NOTTURNA: HUSKY E AURORA BOREALE

Lanciati in una sfrenata corsa notturna su una slitta trainata da Husky, proprio come adorano fare qui nella Norvegia settentrionale. Insegui l’Aurora Boreale tra le valli innevate per poi concederti una cena a base del tipico stoccafisso di Tromsø, vicino al fuoco in una lavvo.

3. AVVISTARE LE BALENE NEI FIORDI DEL NORD

Salta su una barca insieme agli esperti marinai del Nord e avventurati tra i fiordi per avvistare balene, orche e megattere.

Tromsø è famosa in tutto il mondo per essere uno dei posti migliori per l’avvistamento di questi bellissimi giganti del mare.
Attratti dalla generosità dell’oceano, che qui è ricco di aringhe, e dalla tranquillità dei fiordi, le balene sono solite solcare le acque in gruppi numerosi, offrendo uno spettacolo unico e la possibilità di avvistamenti davvero molto ravvicinati.

Questa esperienza ti porterà a navigare tra gli isolotti a nord di Tromso fino alle coste di Skjervoy, l’imbarcazione è confortevole e sicura e l’organizzazione è impeccabile.

4. ACCAREZZARE LE RENNE IN UN VILLAGGIO SAMI

I Sami (o lapponi) sono un popolo nomade nativo della Lapponia e tradizionalmente dedito all’allevamento di renne e alci.

Benché oggi questi non vivano in villaggi separati ma perfettamente integrati nella comunità, è possibile visitare i loro allevamenti di renne partecipando ad una escursione organizzata (questa che vi consiglio include anche la possibilità di fare un giro sulla tradizionale slitta trainata dalle renne).

Le renne sono animali docili e robusti e i popoli artici devono molto a loro per quanto riguarda la sopravvivenza.
Nell’ascoltare le storie degli allevatori di renne preparatevi al fatto che si parlerà anche delle loro pelli e della loro carne prelibata, proprio perché questo animale nei secoli è stato fonte di sostentamento per il popolo Sami, fornendo forza lavoro, cibo e possibilità di ripararsi dai freddi estremi e letali che caratterizzano il deserto entroterra lappone.

Oltre che un’occasione per incontrare da vicino questi splendidi animali, magari anche dandogli da mangiare, è anche un buon modo per conoscere la storia e la cultura dei popoli lapponi.

5. GODERSI UNA CROCIERA TRA I FIORDI DEL NORD

Una delle esperienze più rilassanti e interessanti da fare nella Norvegia del Nord è quella di navigare lungo i suoi fiordi.

Ammirare le coste da una prospettiva diversa, quella dell’oceano, permette di scoprire una Norvegia nuova, fatta di isolotti, ponti, casette di pescatori sparse in zone remotissime. Villaggi isolati dal resto del mondo e moli desolati.

Lungo la navigazione è possibile entrare in contatto con la fauna marina che popola questa zona dell’Artico: balene, orche, delfini, foche, lontre e cormorani, oltre a una infinità di uccelli acquatici.

Salpando a bordo della “Regina dei Fiordi”, una storica imbarcazione in legno, avrete la possibilità di ammirare i fiordi ghiacciati d’inverno o il meraviglioso spettacolo di colori, cieli azzurri e aria frizzantina d’estate.

COSA VEDERE A TROMSØ: 5 COSE CHE NON PUOI PROPRIO PERDERTI

1. LA CATTEDRALE DELL’ARTICO

La Cattedrale dell’Artico è un’imponente chiesa in stile moderno costruita nel 1965.

Situata sulla terraferma, proprio davanti l’inizio del ponte che porta sull’isola di Tromsøya e quindi in centro, la Cattedrale dell’Artico è riconosciuta a tutti gli effetti come il simbolo della città. E’ visibile dal porto e da tutta la costa di Tromsø, viene raffigurata su tutte le cartoline e, con la sua forma ad albero di natale (o come spesso si legge sui libri di architettura, a forma di iceberg o di lavvo, la tipica tenda Sami) è l’elemento più riconoscibile, il primo che ti accoglie quando arrivi.

Non importa se in auto o in aereo o in nave, la Cattedrale dell’Artico con i suoi giochi di luci e prospettive è lì che ti accoglie.

Spesso ospita concerti ed altre iniziative di musica sacra. Appartiene alla religione della Chiesa di Norvegia, luterana.

L’ingresso è a pagamento.

2. IL CENTRO DI TROMSØ

Il centro di Tromsø è un gioiellino fatto di casette che si inerpicano su più livelli di una collinetta.

La vita si svolge intorno all’anima di Tromsø, il porto. L’Hurtigruten (conosciuto anche come “il Postale dei Fiordi”) ferma in città due volte al giorno: una nella sua rotta verso sud, una in quella verso nord. Non perdetevi il suo arrivo in porto: le navi suonano più volte la sirena per salutare la città e avvertire i viaggiatori.

Il passaggio dell’Hurtigruten ha segnato profondamente la storia e la cultura della città, rendendola collegata con il resto della Norvegia e scandendo un animato ritmo di viaggiatori e merci.

Oggi il centro di Tromsø oltre ad essere un brulicante crocevia di genti dirette in tutti i vari luoghi della Norvegia del Nord è anche un importante punto di riferimento per tutti gli abitanti della regione. Qui infatti possono trovare centri commerciali, cinema, negozi ben forniti di ogni genere e divertimenti.

Tromsø è una città vivace, dalla mentalità aperta e dall’animo giovane. Ci sono diversi locali, pub e ristoranti di buon livello dove poter provare le prelibatezze della cucina scandinava e i piatti tipici della regione di Tromsø, come il baccalà e la renna.

Un edificio che sicuramente attirerà la vostra attenzione è la Biblioteca Pubblica di Tromsø, capolavoro dell’architettura contemporanea norvegese, caratteristica per la sua forma che ricorda delle vele gonfiate dal vento e per le pareti esterne completamente di vetro. La biblioteca risulta così trasparente e ariosa, un vero concentrato di luce e di cultura.

Proseguendo lungo Storgata, il corso principale, si arriva ad una piazza dominata da una chiesa: la Cattedrale di Tromsø, costruita completamente in legno. Nota per essere la cattedrale protestante più a nord del mondo è anche un grande esempio di architettura neogotica e risale al 1861.

Tra le chiese degne di nota nel centro di Tromsø sicuramente incontrerete la Pro-Cattedrale di Nostra Signora (nella foto sopra), di rito cattolico, costruita in stile gotico e inaugurata anch’essa nel 1861.

3. SALIRE SULLA FJELLHEISEN

La Fjellheisen è la funivia che partendo da una stazione situata praticamente sul livello del mare a Tromsdalen, nei pressi della Cattedrale dell’Artico, raggiunge la stazione di Storsteinen, a 420 metri di altezza.

Arrivati sulla cima trovate un belvedere, un ristorante e dei sentieri che molti percorrono per raggiungere le montagne circostanti.

La funivia, aperta dal 1961, è particolarmente gettonata in estate per godere della vista mozzafiato di Tromsø sotto la luce del Sole di Mezzanotte. Il viaggio in funivia dura circa 4 minuti e il biglietto andata e ritorno per adulti costa 230 NOK (circa 23€). Prendendo i biglietti online (sul sito ufficiale) si ottiene uno sconto del 5%.

In inverno è un buon posto dove cercare di vedere e fotografare l’Aurora Boreale, ma informatevi prima sull’orario di chiusura e sull’effettiva operatività (variabile in base al meteo).

4. POLARIA: L’ACQUARIO DELL’ARTICO

Il piccolo acquario di Tromsø farà felici i più piccoli e soprattutto gli appassionati di fauna marina.

Non ha nulla a che vedere con gli acquari a cui siamo abituati. Infatti è dedicato esclusivamente alle specie dell’Artico, in particolare all’ecosistema marino delle Svalbard (che sempre della Norvegia fanno parte, e per raggiungere le quali Tromsø è di fatto il campo base). Queste isole remotissime, all’estremo nord del mondo, ospitano infatti una fauna straordinaria fatta di foche, orsi polari e tantissimi esemplari di pesciolini, molluschi e stranissimi organismi marini.

Il cuore di Polaria è la grande vasca che ospita degli esemplari di foca monaca: si può assistere ai pasti e poi calarsi nei tunnel di vetro che passano dentro la vasca per godere di un incontro con le foche davvero molto ravvicinato.

Inoltre troverete delle vasche tattili, dove poter accarezzare alcuni pesciolini e organismi marini vari con le proprie mani e, per concludere la visita, non perdetevi le proiezioni dei documentari sull’Aurora Boreale e sulle Svalbard.

Una visita a Polaria è anche una buona idea per passare qualche ora in caso di tempo inclemente.

5. IL MUSEO POLARE

Il piccolo museo polare vicino al porto è dedicato principalmente alle esplorazioni artiche.

Se vi affascina conoscere meglio la storia di Tromsø e il ruolo cruciale che il suo porto e le sue genti hanno avuto nella corsa all’esplorazione del Polo Nord, questo è il posto giusto.

Attraverso oggetti, cimeli, fotografie e documenti, viene ripercorsa la storia delle spedizioni più importanti e degli esploratori che hanno fatto la storia dell’avventura polare.

DOVE DORMIRE A TROMSØ

HOTEL ST-ELISABETH

Uno degli più economici dove dormire a Tromsø. Tenetelo in considerazione soprattutto quando i più blasonati hotel del centro sono al completo.
Nella stessa struttura ci sono anche un poliambulatorio e un centro sportivo di quartiere con una palestra fornitissima e una piscina. Le camere sono comode e pulite e personalmente ho adorato il fatto che quando tornavo la sera potevo andarmene in palestra o in piscina like a local. A circa 20 minuti a piedi dal centro.

SCANDIC ISHAVSHOTEL

Anche questo hotel è in pieno centro e vicinissimo all’avventuroso porticciolo di Tromsø. Il livello di questo business hotel è piuttosto alto. Camere grandi e ben insonorizzate, letti comodi e vista panoramica sul Ponte di Tromsø e sulla Cattedrale dell’Artico. Quest’hotel vanta inoltre ben due ristoranti di cucina tipica norvegese, dove poter provare qualche delizia locale molto ben cucinata. Colazione ottima e abbondante inclusa nel prezzo.

CLARION COLLECTION HOTEL WITH

Uno degli hotel più eleganti ed esclusivi di Tromsø. Situato in pieno centro, questo business hotel offre un comfort eccellente, un’area relax con sauna all’ultimo piano, un bar ed un ristorante internazionale. La cena e la colazione sono incluse nella tariffa della camera.

ENTER VIKING HOTEL

Situato in centro, vicino a tutte le attrazioni principali, ristoranti, locali e negozi. Vicinissimo al porto e alla fermata dei pullman e del bus aeroportuale, questo hotel offre una valida soluzione ad un prezzo contenuto. Le camere sono comode e pulite.

CLARION HOTEL THE EDGE

Moderno, chic e panoramico. Questo è senza dubbio uno dei migliori hotel di Tromsø. Camere spaziose e comode, una palestra fornitissima, bar internazionale e un ristorante niente male: il Kitchen & Table by Marcus Samuelsson, che serve piatti scandinavi in stile newyorkese. Situato in una posizione eccellente, in pieno centro e a pochi passi dal porto, comodissimo per chi arriva con l’Hurtigruten, in pullman o con il bus dall’aeroporto. Ottima colazione inclusa nel prezzo.

CAMP NORTH TOUR

Questo non è un hotel. Questa è una esperienza unica.
In questo glamping si ha la possibilità di dormire immersi nella natura, in un paesaggio da favola, lontano dalle luci della città e quindi perfetto per vedere e fotografare l’Aurora Boreale. La sistemazione è in tende di lusso, perfettamente riscaldate e confortevoli. La cena e la colazione a base di prodotti locali è inclusa nel prezzo. Consigliato avere una macchina perché a circa 20 km da Tromsø.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.