Vai al contenuto

GUIDE DI VIAGGIO / AUSTRIA

Großglockner: Guida alla Strada Alpina più Bella d’Austria

Guida pratica alla Strada Alpina del Großglockner in Austria: come arrivarci, cosa vedere, migliori escursioni, prezzi e tante altre informazioni utili per il tuo viaggio.

Quarantotto chilometri di idilliaci paesaggi alpini: la strada del Großglockner è da oltre 80 anni uno degli itinerari turistici più famosi d’Austria. Una strada a pedaggio che offre viste impareggiabili sulle montagne più alte del Paese e sull’imponente ghiacciaio del Pasterze.

La Strada Alpina del Großglockner è uno dei percorsi panoramici più famosi dell’Austria. Quasi 48 chilometri di idilliaci paesaggi alpini, verdi vallate, laghetti e foreste che compaiono teatralmente dietro ognuna delle sue 36 curve. Questa strada a pedaggio, che collega il grazioso borgo di montagna di Heiligenblut alla cittadina di Bruck an der Großglocknerstraße, è la meta ideale per un tranquillo viaggio in auto, magari in famiglia, ed offre facile accesso a decine di belle escursioni.

Il percorso si snoda per lo più alle pendici del Großglockner (3.798 m), la montagna più alta d’Austria. Una breve deviazione permette di raggiungere lo scenico Kaiser-Franz-Josefs-Höhe, un altipiano a quota 2.504 m, che rappresenta il punto più alto della Strada Alpina del Großglockner, nonché il punto di partenza per diverse facili escursioni, che offrono una vista impareggiabile sul Ghiacciaio del Pasterze, uno dei più grandi delle Alpi Orientali.

GROßGLOCKNER: LA STRADA ALPINA PIÙ ALTA D’AUSTRIA

La Strada Alpina del Großglockner (si pronuncia Grossglockner) o Großglockner-Hochalpenstraße è uno dei percorsi turistici più scenici d’Austria, nonché uno degli itinerari stradali a quota più elevata. La sua ragione d’esistere è il turismo: a differenza di tante altre strade di montagna che si possono percorrere sulle Alpi – e che senza dubbio possono essere altrettanto sceniche – quella del Großglockner ha come principale scopo quello di dilettare i viaggiatori, offrendo panorami mozzafiato sui pendii, le vette e gli altipiani incontaminati ai piedi della montagna più alta d’Austria, il Großglockner per l’appunto.

DOVE SI TROVA LA STRADA ALPINA DEL GROßGLOCKNER?

La strada del Großglockner si trova nel Parco Nazionale degli Alti Tauri, nell’Austria Centro-Occidentale. Il paese più vicino è Heiligenblut, una piccola e graziosa cittadina di montagna che funge da principale punto di partenza per esplorare i dintorni. Da qui, infatti, partono diverse funivie che permettono di raggiungere agevolmente le vette nei dintorni. Tra queste, la Tunnelbahn Fleißalm – una combinazione di funicolare e funivia che sfrutta parzialmente i tunnel di una vicina centrale idroelettrica, una soluzione unica al mondo nel suo genere – è davvero imperdibile.

Ma, essendo un valico alpino, la strada del Großglockner è facilmente accessibile anche dal versante opposto, ovvero dalla cittadina di Bruck an der Großglocknerstraße, che di solito rappresenta il punto di partenza per chi viene da Salisburgo o da Innsbruck. Al contrario, l’ingresso da sud – ovvero da Heiligenblut – è consigliabile a chi viene dall’Italia, ovvero da San Candido o da Kötschach-Mauthen. Venendo da nord, quindi da Bruck, la strada porta dritta verso il piccolo villaggio di Ferleiten, dove comincia il tratto a pedaggio che termina ad Heiligenblut.

Il paesino di Heiligenblut, punto di partenza a sud della Strada del Großglockner (Großglocknerstraße)

Il Großglockner si trova proprio sul confine tra le regioni austriache della Carinzia (a sud) e di Salisburgo (a nord) ed è raggiungibile facilmente dalla bella cittadina di Zell am See (15 minuti), oppure da Salisburgo (1,5 ore) o Innsbruck (2 ore).

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri è una delle più grandi aree protette d’Europa, ed è famoso per i suoi paesaggi idilliaci, con oltre 500 laghi incastonati in mezzo ad oltre 250 diverse montagne. Tra le foreste, i boschi e le verdi vallate percorse da torrenti gelidi ed impetuosi, vivono oltre 10.000 specie di animali, rendendo questo posto un vero angolo di paradiso per gli amanti della natura.

GUIDARE SULLA STRADA ALPINA DEL GROßGLOCKNER

​Partite al mattino presto: il Großglockner merita di essere esplorato con calma, una volta godendosi le sue curve e i suoi panorami mozzafiato, l’altra fermandosi ad ogni piazzola per godere al meglio delle viste sulle montagne e sulle valli, per esplorare le decine di sentieri e cogliere l’occasione di visitare le varie attrazioni lungo la strada.

Il percorso si snoda ad una quota che si aggira intorno ai 2000 metri, toccando il punto massimo di 2.504 metri. La strada è completamente asfaltata, larga e ben tenuta, d’altronde il pedaggio non è affatto economico. Questo la rende percorribile anche ai camper. A differenza di molte altre strade alpine, che potrebbero richiedere un certo impegno alla guida, il Großglockner è adatto anche ai principianti.

La strada ricalca in parte antiche mulattiere esistenti già oltre 3500 anni fa, ma è nel 1924 che qualcuno da queste parti cominciò a pensare di costruire una attrazione per turisti facoltosi: una strada panoramica destinata a deliziare il numero sempre crescente di nuovi facoltosi proprietari di automobili, il vero lusso dell’epoca.

Così, nel 1929 – nel pieno della peggiore crisi economica del secolo – il governo austriaco decise di scommettere sulla costruzione della strada per risanare il proprio bilancio: questo avrebbe avuto un impatto positivo sulla disoccupazione e, nelle speranze dei pianificatori, avrebbe incentivato il turismo di lusso in Austria, generando un notevole gettito economico. I lavori iniziarono il 30 agosto 1930 e durarono fino al 3 agosto 1935, impiegando oltre 4000 operai.

Durante la vostra visita al Großglockner potrete approfondire l’interessante storia della strada fermandovi al Bau der Straße, un minuscolo museo situato in una baita sul Fuscher Lacke, approssimativamente a metà percorso tra Heiligenblut e Ferleiten. Appena più a nord c’è un altro interessante piccolo museo, l’Haus Alpine Naturschau, che offre una panoramica sulla geologia, la flora e la fauna della regione. Le cose più belle da vedere, comunque, sono i paesaggi. Per questo dovresti mettere in conto di fare qualche escursione, e di percorrere anche le deviazioni che dalla strada principale portano ad alcuni dei punti panoramici più belli, l’Edelweißspitze e il Kaiser-Franz-Josefs-Höhe.

Quest’ultimo è il culmine di una visita al Großglockner: dalla cima dell’altipiano che porta il nome del famoso imperatore asburgico si gode di una meravigliosa vista sul Großglockner e sulle montagne circostanti, oltre che sul Pasterze, uno dei principali ghiacciai delle Alpi Orientali. Qui potresti dare un’occhiata all’Osservatorio Naturalistico Wilhelm Swarovski, che offre grandi panorami e pannelli informativi per una migliore comprensione di ciò che vedi.

Tra le altre attrazioni di Kaiser-Franz-Josefs-Höhe ci sono la vecchia ferrovia a cremagliera Grossglockner Gletscherbahn (aperta luglio-settembre dalle 10:00 alle 16:00, 13 € andata e ritorno), che porta ad un punto panoramico poco più in basso (raggiungibile anche con un sentiero) e i Gamsgrubentunnel, un complesso di tunnel scavati durante la costruzione della strada e che oggi sono parte del Gamsgrubenweg, uno dei più interessanti sentiero naturalistici del Großglockner.

Il percorso, molto scenico, offre bei panorami, passaggi piuttosto suggestivi nei tunnel, pannelli informativi sulla natura del luogo e la possibilità di avvistare piccoli animali, come marmotte o scoiattoli. L’escursione dura circa 2,5 ore (andata e ritorno) ed è adatta anche alle famiglie. Da luglio a settembre, ogni giorno alle 11.00, i rangers del parco tengono gratuitamente un escursione guidata del Gamsgrubenweg.

Da Kaiser-Franz-Josefs-Höhe partono inoltre diverse belle escursioni, che permettono di apprezzare al meglio il paesaggio e di vedere il ghiacciaio dalle sue angolazioni migliori. Di seguito trovate i dettagli dei due sentieri più popolari.

DUE FACILI ESCURSIONI DA FARE AL GROßGLOCKNER (OLTRE AL GAMSGRUBENWEG)

DALLA GLOCKNERHAUS A KAISER-FRANZ-JOSEFS-HÖHE

​La Glocknerhaus Kärnten è il rifiugio e ristorante che si trova lungo la strada poco prima di arrivare sulla cima dell’altipiano di Kaiser-Franz-Josefs-Höhe. Potreste parcheggiare qui e percorrere un facile sentiero che permette di godere di una bella vista su alcuni laghetti di montagna e sulla vallata circostante, per poi arrivare a piedi fino al parcheggio di Kaiser-Franz-Josefs-Höhe, dove la Strada Alpina del Großglockner termina.

Questo sentiero è di sola andata, poi dovrai prendere un bus (ci sono bus locali ogni 2 ore circa, meglio domandare sul posto per gli orari aggiornati) o farti dare un passaggio per tornare alla Glocknerhaus. Altrimenti considerate almeno un’altra oretta per tornare giù a piedi. La lunghezza totale è di circa 6 km, con un dislivello di 500 metri. Considerate circa 3 ore per percorrerlo. È adatto anche alle famiglie, assicuratevi solo che i bambini siano in grado di reggere la camminata. Indossate un paio di scarpe da trekking leggere.

Dalla Glocknerhaus seguite il sentiero in discesa verso la diga Speicher Margaritze, avrete una bella vista sui piccoli laghi circostanti incastonati tra le praterie che scendono lungo il fianco della montagna. Una volta arrivati nei pressi della riva del lago seguite il sentiero di ghiaia fino alla diga, passate sopra il muro della diga e continuate verso sud, fin quando non incontrate un sentiero che sale sulla destra, in direzione Kaiser-Franz-Josefs-Höhe. Il percorso è ben segnalato con indicazioni e segnavia bianchi e rossi.

Da qui proseguite verso il Sandersee, lungo un sentiero che offre belle viste sul lago e sul ghiacciaio del Pasterze in lontananza. Una volta al laghetto, passate sul ponticello sospeso che permette di scavalcare le rapide che collegano i due laghi, poi continuate lungo il lato destro del Sandersee. La vista su quello che è il maggior lago glaciale del Pasterze si aprirà proprio davanti a voi.

Da qui si può proseguire fino al ghiacciaio, oppure salire verso Kaiser-Franz-Josefs-Höhe. La seconda opzione è più semplice, e richiede di salire lungo il sentiero fino al parcheggio. Circa a metà percorso da quando avrai lasciato la riva del Sandersee incontrerete la stazione inferiore della Grossglockner Gletscherbahn, la funicolare che porta fino al parcheggio di Kaiser-Franz-Josefs-Höhe. Se deciderete di prenderla avrete risparmiato gran parte del dislivello (e della fatica) dell’escursione.

DA KAISER-FRANZ-JOSEFS-HÖHE AL GHIACCIAIO DEL PASTERZE

Questa facile escursione può essere combinata con la precedente, oppure fatta singolarmente partendo dal parcheggio di Kaiser-Franz-Josefs-Höhe. Potrete seguire il percorso a zig zag che dal parcheggio va verso il lago, oppure prendere la funicolare per scendere e per risalire. Se vorrete optare per l’escursione completa, ovvero scendendo e risalendo a piedi, considerate un tempo che va dalle 3 alle 4 ore (andata e ritorno). Con la funicolare si risparmia quasi 1 ora.

Il sentiero è molto facile ed è ben segnalato, basterà seguirlo. Costeggerete il Sandersee, il grosso lago glaciale del ghiacciaio del Pasterze, fino ad arrivare in prossimità del fronte glaciale. Il percorso è su un misto di roccia e detriti, quindi sabbia e terra. Le scarpe da trekking sono necessarie. Sarà per lo più una tranquilla passeggiata, potrete gustarvi con calma il paesaggio e arrivare molto vicino al ghiacciaio. I paesaggi non variano molto lungo il percorso, per questo molti non arrivano fino al fronte del ghiacciaio, si godono giusto la vista e tornano su.

Ma se vorrete proseguire fino al fronte glaciale, seguite i segnavia rossi e bianchi. Lungo il percorso alcuni pannelli spiegano la geologia del ghiacciaio e l’impatto che ha subito a causa dei cambiamenti climatici. La vista sul ghiacciaio che si ha dalla parete morenica alla fine del Sandersee è impareggiabile. Poco più avanti raggiungerete un punto dal quale non si può proseguire ulteriormente. Sedetevi, e godetevi il ghiacciaio e il silenzio. Al ritorno, percorrete a ritroso lo stesso sentiero.

INFORMAZIONI PRATICHE E CONSIGLI PER LA VISITA DEL GROßGLOCKNER

Per apprezzare al meglio la Strada Alpina del Großglockner occorre dedicargli una intera giornata. Il modo migliore di percorrerla è da nord verso sud, il che significa che potreste alloggiare a Bruck o a Fusch an der Großglocknerstraße. A poca distanza da Bruck c’è Zell am See, un grazioso paesino affacciato su un bel lago, alle pendici del Monte Schmittenhöhe. Se invece preferite venire da sud, il posto migliore per soggiornare è nei dintorni di Heiligenblut.

La Strada Alpina del Großglockner apre solitamente agli inizi di maggio e chiude alla fine di ottobre. Le date esatte variano a seconda delle condizioni atmosferiche: essendo un passo alpino, potrebbe chiudere anticipatamente (anche temporaneamente) per nevicate. Di solito in estate questo è abbastanza improbabile, ma vestitevi comunque a strati, perché in quota il vento freddo è una costante e i temporali possono essere frequenti.

ORARI DI APERTURA

La Strada Alpina del Großglockner non è aperta H24 ma chiude ogni sera dopo il tramonto per riaprire all’alba. In entrambe le direzioni ci sono dei caselli per il pagamento del pedaggio (come quelli delle nostre autostrade) che vengono chiusi la sera.

Gli orari di apertura della strada del Großglockner sono:

  • Dall’apertura (in genere maggio) fino al 15 giugno: 6:00 – 20:00
  • Dal 16 giugno al 15 settembre: 5:00 – 21:30
  • Dal 16 settembre a fine ottobre: ​​6:00 – 19:30

Ultimo ingresso: 45 minuti prima della chiusura notturna. 

PREZZI DEI BIGLIETTI PER LA STRADA DEL GROßGLOCKNER

La strada del Großglockner non è una attrazione economica e i prezzi aumentano di anno in anno. Tuttavia, considerando che il prezzo è per vettura e non per persona, risulta abbastanza abbordabile. I biglietti sono acquistabili online o al casello, dove sono accettati sia contanti, sia carte. L’acquisto online (in anticipo) può essere fatto sul sito ufficiale della Strada Alpina del Großglockner.

I prezzi dei biglietti per la strada del Großglockner sono:

  • Autovetture e Camper: 40 €
  • Motociclette: 30 €

Il biglietto è valido per l’intera giornata. È possibile acquistare un biglietto per 2 giorni per un prezzo aggiuntivo di 14,50 €, uguale per auto e moto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *