Dove Mangiare a Parigi: Mangiare Bene Spendendo Poco

Dove mangiare a Parigi senza spendere un capitale? Questa è una domanda che mi son sentito fare più volte, e da amante della buona cucina ho deciso di regalarvi qualche suggerimento che vi permetterà di mangiare bene a Parigi spendendo poco. La cucina francese è una delle migliori al mondo ed è una esperienza unica che va provata in tutte le sue sfumature.

Ma chi ha detto che bisogna per forza accomodarsi al tavolo di un ristorante gourmet? Di posticini dove si mangia da favola spendendo due spicci ce ne sono ovunque, basta saper cercare bene. Io ho cercato, ho gustato, ho apprezzato e ora vi lascio questa preziosa lista della spesa che vi svolterà sicuramente il weekend!

DOVE MANGIARE A PARIGI: BISTRO’ TIPICI A PREZZI ECONOMICI

Di seguito trovate una selezione di bistrò e ristoranti dove mangiare a Parigi senza spendere una fortuna. Sono tutti stati provati personalmente da me ed ho deciso di recensirli in questa lista tenendo conto di due fattori principali: la qualità del cibo e il prezzo inferiore alla media di pari livello. Niente ristoranti trappola per turisti e niente cucina insipida e di basso livello, fidatevi di questa mini guida e poi fatemi sapere come vi siete trovati… i commenti sono sempre bene accetti!

RESTAURANT POLIDOR | QUARTIERE LATINO

Crémerie-Restaurant Polidor è uno storico bistrò di Parigi aperto dalla metà dell’Ottocento e rimasto praticamente immutato fino ad oggi in tutti i suoi aspetti. La cucina è tradizionale, rustica, curata e saporita. I piatti di carne sono realizzati con tutta la maestria di uno chef rosticciere esperto. Da assaggiare, magari come antipasto, la zuppa di zucca, molto delicata. Molto buoni anche i dolci ed i vini.

L’ambiente è tradizionale, con gli arredi originali dell’epoca, i pavimenti antichi ed una grazia nel servizio tipica di altri tempi. In questo ristorante hanno mangiato anche James Joyce ed Ernest HemingwayWoody Allen vi ha ambientato alcune scene del suo Midnight in Paris, ma nonostante tutto grazie alla sua posizione leggermente defilata nel Quartiere Latino si è preservato dalle flotte di turisti, mantenendo una clientela per lo più del posto. I prezzi sono abbastanza buoni. Non accettano carte di credito.

Parigi – 41 Rue Monsieur le Prince – Quartiere Latino
+33 1 43 26 95 34
http://www.polidor.com/

BISTRO’ VICTOIRES | LOUVRE PALAZZO REALE

Questo autentico bistrò parigino si trova a pochi passi dal Louvre e dal Palazzo Reale. E’ un luogo autentico, frequentato da tanti francesi e permette di avere un buon assaggio della cucina rustica di Parigi senza spendere un capitale. E’ un posto abbastanza rinomato, quindi se siete in coppia la probabilità di trovare un tavolo libero è maggiore, ma per comitive più grandi la prenotazione è necessaria.

La cucina è semplice e buona, il servizio è veloce e cortese. I tavolini, come ogni buon bistrò di Parigi che si rispetti, sono attaccati l’un l’altro. L’atmosfera è calda e cordiale, il menù prevede delle ottime insalate (da provare la Salade Landaise, con foie gras de canard) e ottimi piatti alla griglia, oltre ad essere rinomato per le tartare, sia crude che scottate alla griglia. Buon rapporto qualità prezzo.

Parigi – 6 rue de la Vrilliere – 1° Arrondissement
+33 1 42 61 43 78

LE SARRASIN ET LE FROMENT | ÎLE SAINT LOUIS NOTRE DAME

Le crepes sono sicuramente uno dei piatti tipici francesi più conosciuti ed imitati in tutto il mondo, ma queste sono sicuramente inimitabili. Questa modesta creperie è un localino piccolo e grazioso, a conduzione familiare. Senza nessuna pretesa potrete gustare delle ottime crepes sia dolci che salate (gallette) che vi lasceranno sicuramente un piacevolissimo ricordo gustoso.

Ottimo sia per una robusta colazione che per un pasto completo, lasciatevi deliziare dalle specialità della casa fatte sul momento davanti i vostri occhi. Prezzo nella media, farcitura abbondante. Tra i 4 e i 10 euro a crepes.

Parigi – 86 Rue Saint-Louis en l’Île – Dietro Cattedrale di Notre Dame
+33 1 56 24 32 06

L’AS DU FALLAFEL | MARAIS

Dal cibo tradizionale francese a quello etnico: Parigi è una città che non finisce mai di stupire ed offre un panorama gastronomico internazionale di tutto rispetto. L’As du Fallafel è un chiosco situato nel Pletzl, il cuore del quartiere ebraico del Marais, dove è possibile assaggiare i migliori falafel di tutta Parigi.

Oltre le famose polpettine mediorientali a base di farina di ceci è possibile mangiare degli ottimi sandwich con carne o schawarma. Volendo il locale dispone di una sala interna dove, dopo aver fatto la fila, potete accomodarvi e ordinare ogni delizia. Con meno di 10 euro a testa si pranza tranquillamente.

Parigi – 32-34 Rue des Rosiers – Marais
+33 1 48 87 63 60

DOVE MANGIARE A PARIGI: MA COSTA DAVVERO TANTO?

Il costo della vita a Parigi non è troppo lontano da quello di Milano, tuttavia l’offerta gastronomica è molto varia e non sempre costo e qualità vanno di pari passo. A Parigi è possibile trovare ristoranti che offrono menù di eccellente cucina francese, in location eleganti e con chef stellati (magari in un altro post faremo due chiacchiere sul cenare da Alain Ducasse o da Christian Le Squer). Esperienze gastronomiche di un certo livello e che presuppongono budget che facilmente possono salire attorno ai 1000 euro.

In moltissimi ottimi ristoranti e bistrò è possibile assaggiare cucina di livello eccellente con prezzi medi che si aggirano attorno ai 50 euro a persona per un classico pranzo con antipasto e portata principale (entrée). Ne ho selezionati alcuni testati personalmente, scelti per la qualità della cucina e il prezzo inferiore alla media.

Parigi ha anche una offerta molto ampia di street food e cucina etnica. Il mio consiglio è di assaggiare di tutto, e per questo vi consiglierò anche dei posti dove mangiare delle ottime crepe e delle baguette farcite da leccarsi i baffi!

Al ristorante chiedete sempre l’acqua in caraffa (“une caraffe d’eau”) per evitare che ve la facciano pagare salata

Tenete bene a mente che l’acqua a Parigi se la fanno pagare cara, anche più di 5 euro per una bottiglietta da mezzo litro. Vi consiglio di fare la spesa in un supermercato e acquistare una cassa di acqua, il costo al supermercato è praticamente uguale al nostro. Nei ristoranti invece non ordinate acqua, di prassi vi portano quella in caraffa, gratis.

Altrimenti ordinate sempre specificando “Une caraffe d’eau“. L’acqua in caraffa a Parigi è buona e sicura, tutti i locali bevono acqua in caraffa GRATIS al ristorante. Se arrivate voi e ordinate per fare i sofisticati dell’acqua minerale ve la fanno pagare più di una bottiglia di vino, e fanno bene, perché vi avevo avvisato! :)

COSA MANGIA UN VERO PARIGINO

Colazione
Croissant, saccottini e pane con il cioccolato, accompagnati da caffè o tè, pane, burro e marmellate.

Pranzo e Cena
Solitamente composti da un antipasto (hors d’oeuvre) e da un entrée, solitamente accompagnato da un tagliere di formaggi e per concludere frutta e dessert. A volte si aggiunge anche il piatto principale (plats).

Le entrèes sono in genere costituite da ricche insalate, spesso con carne, patè di carne o di pesce, salumi e formaggi, zuppe e minestre. I plats sono di carne, con ottime tartare e bistecche (entrecôte e filetti), pollo e anatra arrostita, o di pesce. Di norma vengono serviti con contorno, spesso di patate.

Ampia la scelta di formaggi (la Francia è un produttore di ottimi formaggi famosi in tutto il mondo) e dolci, oltre ad una disponibilità di vini eccellenti.

LA DIFFERENZA TRA RISTORANTI, BISTRO’ E BRASSERIE

Oltre i ristoranti in Francia troverete molti bistrò e brasserie. I bistrò sono solitamente locali di dimensioni modeste, con servizio informale, arredi semplici, un buon menù (solitamente ci sono dei menù del giorno scritti su lavagne, specchi o vetrine) e una buona carta dei vini. Le brasserie sono anch’essi piccoli locali dove si servono specialità della cucina francese, specialmente alla griglia, il servizio è informale e gli arredamenti in alcuni casi diventano raffinati. Di norma le brasserie hanno ottime selezioni di birre e vini. 

La “bolla d’intimità” dei Francesi è notoriamente più stretta della nostra, per cui è normale sedersi in tavoli condivisi con altre persone o in tavolini molto ravvicinati, tant’è che per fare entrare la persona che siede con le spalle al muro di solito il cameriere sposta in avanti il tavolo.

Trattate con cura gli indirizzi che vi ho dato perché ne sono abbastanza geloso! Trovare un posto in cui si mangia davvero tipico, bene, ad un prezzo onestissimo e circondati da locali… significa trovare una perla più unica che rara a Parigi. Se ne avete qualcun altro da segnalarmi fatemelo sapere con un commento!

Il vostro viaggio culinario in una delle migliori cucine al mondo (quella francese) ed in uno dei posti segreti dove mangiare a Parigi, raccomandati solo dai veri parigini sta per cominciare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.