Aurora Boreale: dove vederla – I 10 migliori posti al mondo

Aurora Boreale Dove Vederla
Dove vedere l’Aurora Boreale? Scopri i migliori posti al mondo per osservare e fotografare le magiche Northern Lights. In questa guida troverai tutti i consigli che possono esserti utili per pianificare il tuo bellissimo viaggio nordico.

Dove e quando vedere l’Aurora Boreale? E’ una delle domande che prima o poi chiunque desideroso di viaggiare nei paradisi dell’Artico troverà a farsi.

In questo articolo vi darò tutte le informazioni necessarie per comprendere quali sono i migliori posti dove vedere l’Aurora Boreale. Tutte le informazioni sono una sintesi di anni di viaggi e di esperienza nella caccia alle Aurore. Seguendo questi semplici consigli la vostra probabilità di vederne e, ancor meglio, di fotografarne una sarà decisamente elevata.

Inoltre per chi volesse approfondire ho preparato anche una GUIDA SU COME FOTOGRAFARE L’AURORA BOREALE.

DOVE VEDERE L’AURORA BOREALE: I 10 MIGLIORI POSTI AL MONDO

1. Norvegia del Nord

2. Groenlandia del Sud

3. Islanda

4. Lapponia Svedese

5. Canada del Nord

6. Isole Svalbard

7. Lapponia Finlandese

8. Russia Artica

9. Alaska

10. Nuova Zelanda (A caccia dell’Aurora Australe)

1. NORVEGIA DEL NORD: TROMSO, ALTA, CAPO NORD

Non potevo non mettere la Norvegia al primo posto di questa lista sui posti dove vedere l’Aurora Boreale, perché avendoci vissuto in qualche modo continuo a portarla nel cuore. Ogni sera mi bastava dare uno sguardo fuori dalla finestra per trovare quelle luci danzanti che ti lasciano senza parole, ti quietano i pensieri e ti riportano ad una condizione ancestrale, umana, di contatto estremo con la meraviglia della natura.

La Norvegia del Nord nonostante il costo della vita (elevatissimo) è uno dei migliori posti dove vedere l’Aurora Boreale, perché è facilmente accessibile, ben collegata al resto dell’Europa ed attrezzata per il turismo. Tutto gravita intorno ad un paio di città importanti: Tromso e Alta. Da qui possiamo partire per la nostra fantastica avventura di cacciatori di Aurore. Per completezza però vi darò consigli anche su Capo Nord, Kirkenes e le Isole Lofoten, tutti posti meravigliosamente belli dove vedere l’Aurora Boreale.

TROMSO

Tromso è la città più grande della Norvegia del Nord, considerata la Capitale della Lapponia.

E’ una cittadina graziosa, raccolta e sonnecchiosa, soprattutto quando visitata durante le lunghe notti artiche. Ma non fatevi ingannare, nonostante lo stile di vita tranquillo e rilassato Tromso è una città che vanta una nightlife vivacissima, con tanti café e pub frequentati principalmente da locali, eventi, festival e un porto sempre in fermento.

Tromso Cosa Vedere e Cosa Fare a Tromso. Guida a Tromso in Norvegia. Tromso Estate. Vedere Aurora Boreale a Tromso.

Tromso è anche la città meglio preparata per le escursioni per vedere l’Aurora Boreale. Per vederla infatti è necessario allontanarsi il più possibile dalla città (e quindi dalle sue luci). Inoltre l’entroterra offre di norma un clima più secco, con cieli più cristallini.

A Tromso è possibile prendere un’automobile a noleggio, ma se non ve la sentite troppo di guidare su strade perennemente coperte da lastre di ghiaccio e nel buio della notte artica con il rischio di andare addosso a qualche alce o renna che molto frequentemente attraversano le strade, beh… allora conviene sicuramente prendere un tour specializzato.

Personalmente trovo che questo sia uno dei migliori tour per vedere l’Aurora Boreale a Tromso: le loro guide professioniste studiano in tempo reale le previsioni e le condizioni dell’atmosfera per scegliere il posto migliore dove andare a caccia di Aurore, una volta arrivati sul posto passerete una memorabile serata aspettando l’Aurora intorno al fuoco di un falò, tra storie nordiche, stuzzichini e bevande calde. Tutto incluso, compreso il trasporto e la tuta termica per la notte. Consigliato!

ALTA E CAPO NORD

Per andare ad Alta vi occorre una macchina, altrimenti dovrete sobbarcarvi un lungo e costoso viaggio in autobus, ma resterete isolati in una cittadina piuttosto piccola che non ha molto da offrire.

Alta è però una base per un viaggio a Capo Nord, per cui i più intrepidi motorizzati (con auto, camper, moto o bici… o a piedi) potrebbero decidere di passare la notte nel parcheggio di Nordkapp, cercando l’Aurora Boreale nel posto più a Nord d’Europa (anche se il vero punto più a Nord d’Europa è a pochi chilometri a piedi da lì, volendo c’è un sentiero, ma le condizioni in inverno sono proibitive… occhio!).

KIRKENES

Kirkenes deve la sua fama per l’essere un villaggio di frontiera piuttosto estremo. Se pensate di viaggiare dalla Scandinavia verso la Russia (o viceversa, magari attraverso la bellissima Carelia Russa e passando per Murmansk, il porto della Flotta del Nord dell’Armata Rossa, oggi una delle principali flotte della Marina Militare Russa) il punto di passaggio obbligato è il villaggio di Kirkenes

Snowhotel Kirkenes Aurora Boreale

E’ anche l’ultimo porto del Postale dei Fiordi, l’Hurtigruten, per cui decisamente è una destinazione che vale il viaggio, se non altro per alloggiare nel suo bellissimo hotel di ghiaccio, situato nel cuore di un territorio ancora dominato dalla natura, dalle renne e dalle aurore boreali, che quasi ogni notte si affacciano sul fiordo. Uno di quei viaggi che vale la pena fare una volta nella vita, ma attenzione: se trovate disponibilità per le vostre date prenotate subito, immediatamente, senza pensarci due volte. In molti anni io non ho mai trovato disponibilità, va a ruba peggio degli hotel di Rovaniemi sotto Natale.

Questo è l’hotel di cui parlo: Snowhotel Kirkenes.

LOFOTEN

Le Isole Lofoten sono un arcipelago dalla bellezza unica, anche se il periodo migliore per apprezzarne i panorami è lontano dalle notti polari (e quindi quando le aurore boreali non si vedono). Però è un posto magico dove vedere l’Aurora Boreale e soprattutto offre scenari da cartolina per realizzare delle bellissime fotografie.

Quando andare

Da ottobre ad aprile è il periodo migliore. I mesi migliori (dove tutte le condizioni che incidono sulla visibilità e sulla forza dell’aurora boreale sono al top) sono Ottobre – Novembre e Marzo – Aprile.

2. GROENLANDIA

La Groenlandia è una terra tanto estrema quanto affascinante. Nonostante il costo del viaggio e le difficoltà logistiche che si possono incontrare volendosi spostare da un villaggio all’altro, offre una natura incontaminata ed uno dei migliori ambienti al mondo dove vedere l’Aurora Boreale.

Grazie al totale isolamento da qualsiasi fonte di inquinamento luminoso e alle condizioni meteorologiche che permettono di avere spesso cieli cristallini il Campo Base Glaciale del Qaleraliq, posto di fronte ad un impressionante fronte glaciale, proprio laddove la Calotta Polare Artica si getta nel mare, è uno dei migliori posti al mondo dove vedere le Aurore Boreali. Per questo molti studiosi e ricercatori lo utilizzano come punto di osservazione privilegiato nello studio del fenomeno.

NARSARSUAQ

Narsarsuaq è il villaggio da cui parte qualsiasi esplorazione nel Sud della Groenlandia, perché qui c’è l’aeroporto che lo collega con la Danimarca e occasionalmente con l’Islanda. Da qui è possibile vedere bellissime aurore boreali già da metà agosto, oltre a partire per escursioni e traversate in kayak. 

QALERALIQ

Stiamo parlando di qualcosa di abbastanza estremo. L’accampamento tendato di Qaleraliq è aperto solo in estate ed in concessione a operatori specializzati prevalentemente italo-spagnoli che lo gestiscono nella maniera più etica possibile, ospitando piccoli gruppi di viaggiatori e cercando di impattare il meno possibile sull’ambiente circostante. Grazie al totale isolamento da qualsiasi fonte luminosa artificiale in questo posto si possono vedere aurore boreali davvero eccezionali.

Il freddo in tenda è sopportabile a patto di avere un ottimo sacco a pelo (e pregate di non dover andare in bagno in piena notte). La mattina ci si lava nelle acque gelate a valle del ruscello, mentre a monte si preleva l’acqua potabile: un lusso, visto che in alcuni accampamenti in Groenlandia mi son fatto anche un ora di cammino per trovare la prima fonte di acqua potabile.

Visitabile solo in estate prendendo parte ad una spedizione organizzata da tour operator specifici.

Quando andare

Le prime Aurore Boreali sono visibili nel Sud della Groenlandia già dalla metà di agosto. I mesi migliori sono quelli autunnali e quelli primaverili, ma il mese migliore per esplorare la zona è agosto, quando il Sud della Groenlandia è libero dai ghiacci.

In inverno la scelta ricadrebbe su un viaggio più stanziale nella zona della Disco Bay, con Ilulissat come campo base. Considerate però la rigidità dell’inverno groenlandese e le conseguenti grosse difficoltà logistiche che vi porterebbero a dover restare tutto il tempo in un solo villaggio.

3. ISLANDA

La famosa (ormai fin troppo) terra di ghiacci e vulcani è un posto eccellente dove vedere l’aurora boreale, forse il sogno di ogni cacciatore di aurore.

Questo è dovuto non tanto alla posizione geografica, che la mettono perfettamente al pari della maggior parte dei posti trattati in questa lista, ma più che altro agli scenari naturali che è in grado di offrire. Tra profili di aspre e spigolose montagne, vulcani e cascate, coste disseminate di frammenti di ghiaccio, onde impetuose e paesaggi lunari: l’Islanda è senza alcun dubbio il posto più fotogenico dove vedere l’Aurora Boreale. 

Dove andare

Le luci danzanti fanno capolino regolarmente anche a Reykjavik, ma onestamente vi consiglio di spostarvi fuori città, il più lontano da qualsiasi luce. L’entroterra offre (come già detto, e come ripeterò più volte… quindi è un comandamento!) cieli mediamente più tersi e cristallini.

Per godere dei paesaggi migliori e delle possibilità di vedere le Aurore Boreali più belle ci sposteremo verso il nord-est dell’Islanda.

Quando andare

Da fine agosto a metà aprile. A fine agosto si può tranquillamente cercare di vedere l’aurora boreale negli entroterra del Nord.

Ma non nelle Highlands, dove non è il massimo trovarsi sorpresi dal buio. Non dimenticate che in Islanda si può campeggiare (o dormire, o fermarsi tutta la notte a guardare le stelle… ed ogni sinonimo collegato) solo nei campeggi autorizzati e che restare bloccati nelle highlands capita con una facilità che non potete immaginare (personalmente ho saputo di almeno una decina di persone costrette a richiedere un intervento di ricerca e soccorso, costosissimo).

Tenetevi nei campeggi autorizzati, nelle parti che più vi sembrano appropriate.

Islanda Aurora Boreale

Da metà settembre in poi già percorrere la Ring Road può essere problematico, scordatevi l’entroterra (le strade sono chiuse). Tenetevi sulla Ring Road seguendo attentamente le previsioni meteorologiche ufficiali, il bollettino stradale e quello del vento. Con molta cautela (e magari già una certa esperienza di viaggi in condizioni avverse) potrete godere di aurore e paesaggi fantastici, senza la pressione turistica estiva. Attenzione, la maggior parte dei campeggi e delle strutture turistiche è chiusa in inverno.

4. LAPPONIA SVEDESE: ABISKO

Nel cuore della Lapponia, incastonato tra montagne e cortine di neve alte anche qualche metro, si trova il villaggio di Abisko: un paradiso fatto di terre di nevi e ghiacci, tracce di insediamenti Sami (il popolo nomade della Lapponia), e piccoli esemplari di fauna artica che attraversano le decine di sentieri che partono dal rifugio STF Abisko Touriststation, una bellissima oasi per viaggiatori gestita direttamente dalla Swedish Tourist Association, un qualcosa che è come il nostro Touring Club Italiano.

La STF gestisce i migliori rifugi ed ostelli in Svezia, ed anche questa volta parlo di un Paese in cui ho vissuto e lavorato per diversi mesi e che porto nel cuore, gli standard sono davvero alti: delle oasi di pace per i viaggiatori amanti del Nord e della montagna.

Abisko senza la ferrovia che la collega al mondo sarebbe un luogo completamente isolato. Con i suoi 80 abitanti ed oltre 90 chilometri di distanza dalla prima municipalità più vicina, quella di Kiruna, è il posto ideale per chi cerca contatto con la natura ed è alla ricerca del posto migliore dove vedere l’Aurora Boreale.

Infatti questa zona è famosa per essere, a detta di molti esperti, la migliore al mondo dove vedere l’Aurora Boreale, grazie ai suoi cieli puliti e cristallini per la maggior parte dei giorni dell’anno, la totale assenza di inquinamento luminoso e la posizione privilegiata, con le montagne intorno che proteggono da nuvole e foschia.

Dove andare

Abisko sarebbe un luogo estremo, isolato e anonimo se non fosse stato raggiunto prima da una linea ferroviaria che da sola vale il viaggio e poi dai primi esploratori che ne hanno apprezzato le qualità di località dove sciare e dove vedere l’aurora boreale.

Il collegamento principale tra Abisko e il mondo è la linea ferroviaria costruita per collegare con il mare la più grande miniera di ferro al mondo, la Miniera di Kiruna.

Il treno parte da Stoccolma in serata e, meteo permettendo, arriva ad Abisko a metà del giorno successivo. Qualcuno opta per un volo interno verso Kiruna e da lì transfer o treno, ma il mio consiglio da purista del viaggio (e più che altro da persona che in quelle zone ha passato diverso tempo della sua vita) è quello di volare su Stoccolma, visitare la città e poi la sera salire sul treno 92, chiamato anche Arctic Circle Train. E’ decisamente una esperienza che vale il viaggio, il treno è diretto a Narvik (in Norvegia), che è (oltre a Lulea, in Svezia) il porto dove arrivano vagoni carichi di tonnellate e tonnellate di materiale ferroso pronto per essere spedito in tutto il mondo via nave.

Quando andare

In inverno questo posto da il meglio! Da novembre a marzo godrete di molte ore di buio per andare a caccia di aurore, ma anche delle giuste ore di luce per esplorare decine e decine di chilometri di sentieri e percorsi sciistici. La funivia (con un biglietto da pagare) vi porta direttamente dal rifugio STF sulla vetta della montagna che domina Abisko dove potrete godervi una bellissima vista (forniscono loro l’abbigliamento termico necessario), soprattutto se l’aurora deciderà di far capolino. Comunque in tutta sincerità l’aurora si vede meravigliosamente bene da terra, quindi se viaggiate in budget potete evitare benissimo di salire.

5. CANADA DEL NORD

Il Canada del Nord è una delle terre più selvagge ed estreme del nostro pianeta.

Di solito non siamo abituati a pensare al Canada come una terra artica, difficilmente ci evoca le immagini che invece possono evocarci terre come la Norvegia, la Groenlandia o l’Islanda. E invece il primo passo per comprendere meglio il Canada è pensare che affaccia sul Mare del Labrador, lo stesso che bagna la costa sud della Groenlandia. Salendo lungo la cartina entriamo nella Baia di Baffin e alla sua estremità il Canada arriva quasi a toccare il nord della Groenlandia. Qui troviamo l’insediamento abitato più a nord del mondo: quello di Alert.

Canada Aurora Boreale

La zona che va dalle isole che delineano il Passaggio a Nord-Ovest fino allo Yukun, passando per la regione del Nunavut e i Territori del Nord-Ovest, è una dei migliori posti dove vedere l’Aurora Boreale in Canada e nel mondo.

Inoltre è una vasta area molto interessante anche dal punto di vista antropologico, in quanto abitata da interessanti etnie storiche tra cui gli Inuit nel Nunavut e i Nativi Americani nei Territori del Nord-Ovest.

Dove andare

Per quanto sia possibile vedere l’Aurora Boreale anche dall’Ontario e tra i tanti e vari paesaggi mozzafiato della tundra artica canadese, gli amanti della natura e dell’avventura preferiranno queste mete, tra le più belle al mondo:

YELLOWKNIFE

Siamo nei Territori del Nord-Ovest, nel bel mezzo della tundra artica, un paesaggio costellato di migliaia di laghetti e foreste per gran parte dell’anno ricoperto di neve e ghiaccio.

Per la sua posizione geografica e i cieli particolarmente limpidi questo è uno dei migliori punti dove vedere l’Aurora Boreale. Portatevi sulla riva del Great Slave Lake, è il posto migliore e più suggestivo per vedere l’Aurora e fare delle foto straordinarie.

WHITEHORSE

Questa città dello Yukon è una delle mete più gettonate dove vedere l’Aurora Boreale in Canada.

Ben collegata con il resto del Paese e attrezzata per il turismo, da qui partono numerosi tour per andare a caccia di aurore in paesaggi mozzafiato.

CHURCHILL

Oh si, adesso cominciamo a fare sul serio. Se parliamo di Aurora Boreale in Canada beh, questa è sicuramente una delle mie mete preferite. 

La città di Churchill è riconosciuta come capitale dell’orso polare, si trova nella regione di Manitoba ed affaccia sulla baia che porta al leggendario Passaggio a Nord-Ovest. E’ un luogo freddo e desolato, perfetto per avvistare l’Aurora Boreale ma anche per partecipare ad un tour di avvistamento degli orsi polari: bellissimo!

NUNAVIK

Il territorio di Nunavik in Québec è un’altra opzione che unisce il viaggio in una terra artica fatta di villaggi di pescatori, casette inuit e ampie distese di tundra e foreste dove poter ammirare l’Aurora Boreale senza la minima interferenza luminosa.

Quando andare

Da fine agosto a fine marzo è il periodo migliore per vedere l’aurora boreale in Canada.

6. ISOLE SVALBARD

Le Svalbard sono il sogno proibito di ogni amante dell’artico e, grazie alla loro posizione geografica, uno dei posti migliori dove vedere l’Aurora Boreale. Tuttavia considerando la latitudine estremamente elevata i cacciatori di aurore dovranno preferire il periodo della Notte Polare, che corrisponde anche al periodo più freddo e logisticamente difficile.

Svalbard Aurora Boreale
LONGYEARBYEN

Benvenuti alle Svalbard: Longyearbyen, senza dubbio capitale delle terre estreme.

In questo periodo dell’anno la vostra spedizione alle Svalbard sarà con tutta probabilità limitata a questa città a causa del buio e dei ghiacci che impediscono la navigazione. Questo però non rende l’esperienza del viaggio alle Svalbard meno interessante.

In questa stagione alle Svalbard è possibile ammirare delle Aurore Boreali straordinarie, partecipare a spedizioni e tour con le tipiche slitte trainate dai cani ed esplorare la zona in motoslitta o con le ciaspole. 

Un’esperienza indimenticabile e insolita è sicuramente quella di aspettare l’Aurora Boreale in una piccola casetta a Camp Barentz, un piccolo accampamento selvaggio e isolato, a 12 km da Longyearbyen. Qui si passa la serata in compagnia di persone del posto, degustando un piatto tipico locale in un posto davvero alla fine del mondo. Prenotate in anticipo. Tutto incluso compreso trasporto e cena, a partire da 113 € a persona.

Quando andare

Nel periodo della Notte Polare: dal 12 novembre a fine gennaio. L’Aurora Boreale alle Svalbard può essere comunque visibile con buona probabilità nel periodo tra ottobre e marzo.

7. FINLANDIA: KAKSLAUTTANEN

La Lapponia Finlandese è senza dubbio uno dei migliori posti al mondo dove vedere l’Aurora Boreale: vasta, selvaggia, desolata. Offre migliaia di chilometri quadrati senza anima viva in giro, senza traccia di inquinamento luminoso. Cieli limpidi, aria incontaminata e tagliente. Il paradiso per gli avventurieri, che potranno decidere di allontanarsi dalle zone più turistiche per avventurarsi nei villaggi più remoti, ma anche per quei viaggiatori che preferiscono le comodità.

Questo capitolo è dedicato proprio a loro: coppie e famiglie con bambini. E perché no, se state cercando una idea per un viaggio di nozze invernale o una vacanza romantica indimenticabile tenetene conto. Questo è uno dei posti più chic dove vedere l’Aurora Boreale.

KAKSLAUTTANEN ARCTIC RESORT

Immerso in un paesaggio naturale da fiaba, questo posto non è un semplice resort.

Ho deciso di raccontarvelo e consigliarvelo per il semplice fatto che è un capolavoro di design e di architettura, un valore aggiunto all’esperienza del viaggio artico e della caccia all’Aurora Boreale.

Il Kakslauttanen Arctic Resort si compone di chalet e igloo, questi ultimi sono un posto idilliaco dove trascorrere una vacanza romantica o una luna di miele. Immaginatevi: voi al calduccio sotto delle morbidissime coperte, con una cioccolata calda in mano, mentre dalla cupola di vetro che compone la vostra stanza (il vostro igloo) potete vedere tutta la volta celeste, le stelle e, soprattutto, l’Aurora Boreale.

Una coccola da concedersi una volta nella vita. Ma prenotate con larghissimo anticipo, è impossibile trovarlo disponibile.

Consiglio: qui potete provare direttamente a vedere se c’è disponibilità per le date di vostro interesse. Se lo trovate disponibile prenotate immediatamente, è un segno del destino.

SAARISELKA

Tutta la zona di Saariselka (che è la stessa dove si trova il Kakslauttanen Arctic Resort) è di una bellezza fiabesca e permette di avvistare delle bellissime Aurore Boreali.

Tra le migliori strutture della zona vi consiglio:

Wilderness Hotel & Igloos Muotka: offre delle bellissime e confortevoli sistemazioni. Anche qui si può dormire in igloo di vetro per vedere l’Aurora Boreale. Consigliato a coppie e famiglie.

Star Arctic Hotel: immerso nel profondo dell’atmosfera artica, offre sistemazioni di lusso, camere con sauna e chalet con tetto in vetro per vedere l’Aurora Boreale. Consigliato per le coppie.

Holiday Club Saariselkä: per una vacanza rigenerante, con tanto di spa e piscine. Perfetto per famiglie con bambini, comitive di adulti e coppie.

Quando andare

Da Novembre ai primi di Aprile.

8. RUSSIA ARTICA: TERIBERKA E NARYAN-MAR

Ok, questo è davvero estremo. Ma siete sul mio blog, cosa vi aspettate? Quello di cui sto per parlarvi è decisamente insolito. E per questo mi piace!

Tra i posti migliori per vedere l’Aurora Boreale non possiamo non citare l’estremo nord russo. Questa zona è decisamente fuori dai classici itinerari turistici, anzi, a dire il vero gran parte della popolazione mondiale ne ignora completamente l’esistenza.

Che significa? Che se deciderete di esplorarla sarete con buona probabilità gli unici (o comunque tra i pochi) stranieri ad aggirarvi per la zona, il che renderà la vostra esperienza autentica ed indimenticabile. 

TERIBERKA

Teriberka è un villaggio piccolo, desolato e sperduto, a nord-est di Murmansk. Siamo ad occhio e croce alla stessa latitudine di Tromso, ma un migliaio di chilometri più ad est.

A rendere noto questo villaggio di pescatori dimenticato da Dio è stato il capolavoro cinematografico russo “Leviathan” di Andrey Zvyagintsev, un racconto lucido e tagliente della vita ai margini della provincia russa che si fa ritratto della situazione in cui versa l’intera civiltà russa moderna e post-sovietica. 

Per raggiungerlo prendete la marshrutka che da Murmansk porta a Teriberka. Niente paura, a Teriberka (strano ma vero) troverete diverse sistemazioni dove poter dormire.

Viaggio consigliato soltanto a backpackers avventurosi ed esperti.  

NARYAN-MAR

Se Teriberka dovesse sembrarvi troppo poco remoto, beh, la soluzione è Naryan-Mar.

Naryan-Mar (Nar’jan-Mar) si trova nel Circondario Autonomo dei Nenec, nell’entroterra attraversato dal fiume Pečora, un serpentone che scorre nella profonda tundra artica russa per oltre 2000 km fino a gettarsi nel Mar di Barents ad un centinaio di km da Naryan-Mar.

Questa città sorge quindi nel bel mezzo della tundra (leggi: nel nulla) a 2500 km a nord-est di Mosca. Possiamo raggiungerla con un volo interno e poi alloggiare in città. Basta allontanarsi di pochi chilometri dalla città per avere le condizioni ideali per vedere l’Aurora Boreale.

Chi viaggia verso Naryan-Mar lo fa però non solo per le aurore, ma soprattutto per entrare in contatto con il popolo dei Nenci (o Nenezi), una popolazione indigena nomade e tribale che affonda le proprie radici nella notte dei tempi. Questo popolo di allevatori di renne ancora oggi è uno scrigno prezioso di tradizioni e folklore sempre più minacciato dal progredire della globalizzazione e dal ridursi dell’isolamento.

Come sopra, viaggio difficile e consigliato solo a viaggiatori esperti.

Quando andare

Da Settembre a fine Aprile.

9. ALASKA: ANCHORAGE, FAIRBANK

L’Alaska è il paradiso nell’artico degli Stati Uniti, nonché un paradossale braccio teso verso la Russia che arriva a sfiorare per soli 3 km di distanza nell’estrema propaggine delle isole Diomede, quasi come in una naturale figurazione della Creazione di Adamo di Michelangelo.

Trovandosi quindi di pieno diritto nell’Ovale Aurorale anche in Alaska è possibile avvistare delle belle Aurore Boreali.

ANCHORAGE

Anchorage è un ottimo punto di partenza per vedere l’Aurora Boreale in Alaska, in quanto ben collegata (c’è un aeroporto) e ben fornita di servizi e alloggi. Ci sono molte opportunità di trekking nei parchi intorno alla città che, anche se piccola, offre una vita piuttosto vivace.

questo link trovate tutti i migliori punti di osservazione e percorsi di trekking per vedere l’Aurora Boreale ad Anchorage.

Alaska Aurora Boreale Northern Lights
FAIRBANKS

Fairbanks vanta una posizione geografica favorevole per avvistare l’Aurora Boreale: è lontana dalla costa, riparata dalle montagne e quindi ha una buona probabilità di cielo limpido. I parchi e le aree intorno alla città offrono notevoli spot scenografici dove poter dare la caccia all’aurora. Da Fairbanks si può partire per escursioni in tutta l’area centrale dell’Alaska, sia noleggiando un’automobile che partecipando ad un tour organizzato dalle agenzie locali.

Quando andare

Da Settembre a fine Marzo.

10. NUOVA ZELANDA: A CACCIA DELL’AURORA AUSTRALE

L’ultimo posto in questa classifica dei 10 migliori posti al mondo dove vedere l’Aurora Boreale è in realtà un bonus e parliamo della Nuova Zelanda. Ecco, ora immagino che la vostra faccia potrebbe essere come quella dei miei amici quando gli ho raccontato che sì, in Australia o in Nuova Zelanda è possibile vedere l’Aurora.

Qualcuno dirà: “ma è a Sud! Tanto a Sud!

Eh sì, la Terra infatti ha due poli dove più o meno si verificano dei fenomeni piuttosto simili.

Tecnicamente quindi non parleremo di Aurora Boreale, ma di Aurora Australe, in quanto avviene nell’emisfero sud, quindi nell’emisfero Australe.

Se deciderete di volare in Nuova Zelanda, date uno sguardo all’Isola Stewart. Non è solo un paradiso fatto di acque smeraldine e migliaia di specie animali allo stato brado ma, contrariamente ad ogni aspettativa, è anche uno dei migliori posti al mondo dove ammirare l’Aurora Australe.

Quando andare

Da Aprile a fine Settembre: quindi un ottimo modo per vedere l’Aurora durante le ferie estive! :)

Siete mai stati in uno di questi posti? Ne conoscete altri interessanti? Fatemelo sapere nei commenti! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.